Out to See

Cose da Imparare Online

Cosa Mangiare Prima di un Colloquio di Lavoro

La buona riuscita di un colloquio? Passa anche attraverso l’alimentazione. Proprio così. Oltre alla competenza, a un buon abito e a tanta fortuna, anche il cibo può influenzare positivamente o no la buona riuscita di un colloquio di lavoro. Immaginate se andassimo ad un colloquio di lavoro dopo aver mangiato mezzo chilo di lasagna o dopo 4 caffè consecutivi: il rischio sarebbe quello di rispondere alle domande del nostro “futuro datore di lavoro” a suon di singulti o attraverso movimenti corporei scoordinati.

La regola è quella di presentarci davanti al nostro interlocutore energici ma non appesantiti, scegliendo, quindi, alimenti sani, che saranno in grado di stimolare attenzione e concentrazione. Ecco per voi qualche piccolo consiglio alimentare che vi permetterà di affrontare al meglio un colloquio di lavoro.

Se il colloquio è di mattina Se il colloquio è fissato nella mattinata, bisogna ovviamente concentrarsi sulla colazione. Ovvio, il caffè non può certo mancare al nostro risveglio. La caffeina, infatti, servirà ad aumentare la nostra soglia di attenzione e la nostra memoria a breve termine. La cosa importante è non esagerare: una tazza di caffè trenta minuti prima dell’appuntamento sarà più che sufficiente, se non vogliamo rischiare di rispondere alla prima domanda: (specie se siamo molto nervosi o soffriamo di colite) “Dov’è il bagno?”. Per alleggerire l’inevitabile ansia che si presenta in situazioni come questa, yogurt magro (che contiene lisina) e noci (che contengono arginina) sono gli alimenti più indicati. Questo perché, lisina e arginina, diminuiscono il livello degli ormoni dello stress nel sangue e ci aiutano a sopportare al meglio situazioni in cui è prevista tensione.

Se il colloquio è dopo pranzo In questo caso, oltre ad assumere gli alimenti adatti a colazione, dobbiamo pensare anche ai giusti alimenti che ci nutriranno a pranzo.

Prima regola: evitiamo dosi eccessive di carboidrati e alimenti lievitati (pasta, pane), che potrebbero appesantirci in maniera spropositata. Se vogliamo arrivare al nostro colloquio in piena lucidità e leggerezza, meglio alimentarci con verdure e alimenti a base di proteine magre, come pesce, carni bianche o uova. Questi alimenti, oltre a contenere la dopamina e la tirosina, utili ad aumentare la nostra lucidità mentale, apportano (nel caso del pesce e delle uova) anche gli importantissimi acidi grassi Omega3, che ci aiutano a diminuire stress e ad aumentare la nostra memoria e prontezza di riflessi.

Ultima raccomandazione: non consumate mai la colazione o il pranzo a ridosso del colloquio di lavoro: cercate di mangiare almeno un’ora prima dell’appuntamento fissato.