Out to See

Cose da Imparare Online

Come Risparmiare il Carburante

In questo periodo di crisi è molto importante cercare di stare molto attenti alle nostre spese personali evitando di acquistare delle cose inutili. In questa guida ti darò dei consigli che ti permetteranno di fare più chilometri in auto semplicemente con un pieno.

Per iniziare, ti consiglio di scegliere sempre un’automobile che rispetti le tue esigenze personali, a tal proposito ti consiglio di non acquistare un’auto con un motore grande per fare le commissioni in città perchè consumerebbe inutilmente carburante. È fondamentale rimuovere periodicamente le chincaglierie, la spazzatura e pesi morti dalla macchina per evitare di caricarla e trasportare pesi inutili.

Ti consiglio assolutamente di diminuire la velocità in modo da consumare meno carburante. Mi raccomando, cerca di spegnere la vettura quando rimani bloccato nel traffico, o davanti ad un passaggio a livello o in qualsiasi altra circostanza per lunghi periodi di tempo, questo sicuramente ti farà consumare meno carburante.

Anche la manutenzione è importante, a tal proposito ti consiglio periodicamente di portare la tua auto dal meccanico, e se necessario provvedere alla sostituzione di alcuni pezzi come le candele, la valvola di sfiato, il filtro dell’aria ecc, che possono ridurre drasticamente l’efficienza del carburante.

Read More

Come Rimanere Svegli Senza Caffè

Ci sono alcune situazioni della vita in cui restare svegli è di importanza assoluta. Che succeda quando si studia per un esame importante, per prepararsi alla discussione della tesi di laurea, o per altri motivi un fatto è certo: guai a non avere del caffè in casa perché la bevanda più amata dagli italiani ha il potere di tenerci su anche quando sentiamo di colare a picco. Troppa caffeina, però, fa male, si sa. Eccedere con le dosi di caffè può essere rischioso e controproducente: come fare allora per restare svegli senza l’ausilio della caffeina? Vediamolo insieme.

– Le bevande energetiche
Dato che la caffeina è fuori discussione, è possibile provare altre bevande che servano ad eccitare il cervello ed a sollecitare lo stato di veglia con sali minerali e sostanze energetiche. Vanno bevute con una certa cautela perché possono provocare dipendenza, ma nella giusta misura sono un ottimo sostituto del caffè.

– L’Acqua
Per evitare di cadere nella tentazione di dormire l’acqua ci corre in aiuto in due modi. Il primo è di berne tanta; l’altro, un po’ più brutale e solo per cuori impavidi, consiste nel fare una bella doccia fredda o anche semplicemente sciacquarsi il viso con acqua ghiacciata.

– Ascoltare musica
Per molte persone, l’ascolto della musica ad alto volume è un buon modo di tenere sveglia la mente per qualche ora. Certo, bisogna fare attenzione ai tipi di brani scelti e magari avere l’accortezza di ascoltarla muniti di cuffie, per evitare rogne con i vicini.

– Stare in buona compagnia
Avere qualcuno con cui chiacchierare può essere un buon modo per tenersi svegli. Se non riuscite a trovare un amico disposto a rinunciare al sonno c’è sempre la scappatoia del pc. Basta collegarsi ad una chat e ci sarà sicuramente qualche nottambulo a tenervi compagnia.

– Giocare ai videogiochi
Sono generalmente sconsigliati ai genitori di figli adolescenti perché un uso smodato dei videogiochi ha i suoi effetti negativi sulla salute. Giocare ad un videogame, infatti, stimola la produzione di dopamina, recettore chimico che stimola il cervello e lo tiene in allerta. Se avete bisogno di restare svegli, dunque, potreste concedervi qualche ora di gioco: effetto veglia garantito.

– Praticare attività fisica
Altro ottimo metodo per sfuggire alla tentazione di dormire è quello di praticare dell’attività fisica. Si può scegliere, per esempio, di camminare o di fare una corsa leggera. Queste azioni aumenteranno il battito cardiaco e stimoleranno la sudorazione e sono, quindi, ottimi rimedi anti colpo di sonno.

Read More

Come Risparmiare Acqua in Casa

L’acqua è un bene prezioso per tutti noi e molte volte viene sprecata senza che nessuno se ne accorge, vengono sprecati litri e litri d’acqua ogni giorno. Molte volte sono delle piccolezze che nessuno di noi ci fa caso e se ne accorga, con questi consigli risparmierete tantissima acqua.

Risparmiare l’acqua non è un problema solo di bolletta, ma è anche una cosa ecologica, ricordiamoci che ci sono dei villaggi in Africa che non hanno l’acqua e per prenderla devono fare km e km e il nostro bene prezioso dobbiamo conservarcelo. Verificate se ci sono delle perdite d’acqua del tipo: se qualche rubinetto perde, se lo scarico del vostro wc perde.

Molti non ci fanno caso che quando ci laviamo i denti e rimaniamo il rubinetto aperto sprechiamo moltissima acqua, stesso discorso quando vi lavate le mani, nel mentre vi insaponate le mani chiudete il rubinetto. Esiste molta acqua di scarico che è buona e potrebbe essere riutilizzata, come ad esempio quando apriamo il rubinetto dell’acqua calda, chi ha la caldaia a gas ci vuole moltissimo tempo fino a quando arriva l’acqua calda, quell’acqua recuperiamola per il wc, per bagnare le piante, per lavare il bucato o i piatti. Io riempio secchi interi. Così vi accorgerete quanta acqua prima sprecavate.

Quando sciacquo il bucato a mano, l’acqua saponata la recupero per il wc o per lavare a terra. Con questi consigli risparmierete litri e litri d’acqua, purtroppo molti se ne fregano dell’ambiente, se ne fregano che l’acqua è un bene prezioso, quando lavo a terra faccio pieno fino a sopra solo il primo secchio, poi per sciacquare lo riempio solo a metà.

Read More

Come Fare Ricorso per Multa

Quante volte vi sarà capitato di trovare una multa sul vostro parabrezza, ingiusta e che volete contestare. In questa guida vi spiego quali sono le procedure da seguire per fare il ricorso sia per le multe che per gli autovelox per voi ingiuste. Segui la guida.

Dopo avere accertato il vostro verbale, la prima cosa da fare è contestare l’infrazione dal giudice di pace. In questo modo, non avete bisogno di un avvocato ma dovete esprimere le vostre motivazioni in prima persona. Il ricorso va presentato entro i 60 giorni dalla data di notifica o di contestazione della multa.

Presso l’ufficio del giudice di pace, potete trovare il modulo per la contestazione. Il giudice di pace a cui va fatto ricorso è quello del comune presso cui è stata effettuata l’infrazione e non il vostro comune di residenza. Quindi presentate il ricorso presso gli uffici del giudice di pace o in alternativa inviatelo con raccomandata con ricevuta di ritorno.

Comunque sia, in tutti e due i casi, avete l’obbligo di spostare il vostro domicilio nel comune in questione, solitamente presso la stessa cancelleria del giudice di pace. In questo modo riceverete le comunicazioni riguardanti il vostro ricorso proprio presso il nuovo domicilio. I documenti che dovete allegare al ricorso sono i seguenti: l’originale del verbale, una busta con cui vi è stata inviata la multa, il giudice verificherà la corretta notifica, e quattro copie del ricorso. Dopo che avete consegnato il tutto, dovete attendere la data dell’udienza.

Nel giudizio davanti al Giudice di pace le parti possono, a norma dell’art 317 del codice di procedura penale, farsi rappresentare da una persona di fiducia munita di mandato scritto. Per scrivere il documento è possibile scaricare questo modello delega da Modellidelega.com e compilarlo.

La persona che si presenterà in udienza dovrà dunque portare la delega firmata dal ricorrente, accompagnata da una copia del documento di riconoscimento.

Read More

Come Fare per Ortogonalizzare e Ortonormalizzare una Base

Durante lo studio delle Matrici, in Geometria analitica, molto riccorrente è l’ortonormalizzazione e l’ortogonalizzazione di una base, all’interno di un esercizio. In realtà conoscendo la formula ed i passaggi non è molto difficile fare ciò, ma bisogna stare davvero molto attenti anche a tutti i calcoli che facciamo e che spesso sbagiamo. Ecco a voi il procedimento.

Ortogonalizzare una base significa prendere una base iniziale (che ci dovrebbe dare la traccia) e costruire le componenti ortogonali dei vettori rispetto ad un vettore principale della base che noi scegliamo. Ecco un Esempio: la base presenta tre vettori che chiamiamo u, v, w. Ora scegliamo un vettore, quello che ci permetterà di fare meno calcoli. Sia u il promo vettore, costruiremo la componente ortogonale di v rispetto ad u attraverso la seguente formula: V-1 = v – proiezione di u su v. La proiezione di u su v non è altro che [v scalare u ] x (u). Il vettore risultante sarà ortogonalizzato.

Per ortogonalizzare tutti gli altri vettori basta reiterare il discorso fatto nel passo 1: Per ortogonalizzare il vettore w, è necessario rifarci alla formula precendente, utilizzeremo la seguente formula: W-1 = w – proiezione di w su u – proiezione di w su v. Proiezione di w su u = [w scalare u ] x (u). Proiezione di w su v = [w scalare v ] x (v). Fatto ciò avremo tutti i vettori ortogonalizzati.

L’ortonormalizzazione si rifà per quanto riguarda il procedimento, all’ortogonalizzazione: Prendiamo in esempio tre vettori u, v, w. Ora dobbiamo costruire i vettori ortonormali in base ad uno dei tre vettori. Se scegliamo ad esempio u , la prima cosa da fare è dividerlo per la sua norma: (u) \ |u|. La norma è la radice della somma del quadrato di tutte le componenti del vettore. Fatto ciò, utilizziamo il vettore risultante per come volessimo ortogonalizzare i vettori, quindi utilizzeremo le stesse formule di prima, solo che questa volta, il vettore ortogonalizzato lo dividiamo per la norma del vettore non ancora ortogonalizzato.

Read More