Out to See

Cose da Imparare Online

Come Organizzare la Cucina

Organizzare la cucina è necessità pratica di tutti coloro i quali si accingono ad andare a vivere da soli o comunque si apprestano ad una ristrutturazione e/o ottimizzazione degli spazi. Il vero segreto infatti per tenere ben organizzata una cucina è quello di sistemare bene gli spazi, essa infatti non dovrà essere grande, può essere anche piccola ma assolutamente fruibile. Poichè comunque lo spazio in casa, ed in particolare in cucina sembra non bastare mai e quando torniamo dal supermercato, carichi di buste della spesa, dopo ahimè, non sappiamo dove e come riporre le cose a posto. Vediamo insieme allora come organizzare la cucina:

la prima cosa da fare per organizzare al meglio la nostra cucina, soprattutto se questa è piuttosto piccola è la suddivisione in aree, se infatti conserviamo insieme piatti, bicchieri, posate, tovaglie, robot da cucina, viveri, detersivi, strofinacci ecc… otterremo una confusione enorme e quando si tratterà di prendere quel determinato oggetto o anche un semplice pacco di pasta, può diventare un problema. Se invece suddividiamo idealmente la nostra cucina tutto sarà diverso, ad esempio se abbiamo più di un pensile, uno sarà dedicato alle scorte alimentari e magari all’ olio, all’ aceto, al sale e tutto quello che usiamo per condire, un altro potremo utilizzarlo per riporre gli stampi e le varie teglie da forno e magari anche pentole e padelle, in un altro ancora potrete riporre tutta la biancheria da cucina e quindi tovaglie, strofinacci, grembiuli ecc.. Vi sono poi tutta una serie di piatti, bicchieri e posate che non vengono utilizzati spesso, magari ci sono stati regalati o si tratta di serviti a tema, ad esempio per il Natale, la Pasqua ecc.. Pertanto questi è inutile tenerli a portata di mano se poi li usiamo di rado. Quindi un altro criterio utile da seguire per organizzare la cucina è quello di tenere in alto o in basso tutto quello che usiamo poco e nella zona centrale o comunque più facilmente raggiungibile per voi, tutto quello che vi serve più spesso.

Read More

Come Organizzare il Guardaroba

Se siete sommersi dai vostri vestiti in giro per casa oppure ci mettete troppo tempo per trovare la maglietta che preferite, probabile che siate poco organizzati… In tal caso, vediamo assieme come organizzare il guardaroba:

dato che la mancanza di spazi all’ interno delle abitazioni è una delle problematiche più sentite, vediamo come possiamo ottimizzare gli spazi all’ interno di un armadio. Di norma vi è un armadio in ogni stanza, per cui nelle camere matrimoniali, l’armadio stesso andrà diviso tra i coniugi, ma spesso la donna finisce per occupare la maggior parte dello spazio. La prima cosa da tenere in considerazione è la stagionalità, quindi andremo a posizionare gli abiti che non utilizziamo nella parte alta dell’armadio, mentre in quella inferiore metteremo quelli di uso quotidiano. Poi dobbiamo suddividere i capi in base alla tipologia, ad esempio mettiamo tutte le cravatte, le giacche, le camicie insieme e all’ interno della stessa tipologia , dobbiamo poi dividerle per colori, magari partendo dai più chiari per arrivare ai più scuri. In questo modo è più semplice trovare l’indumento che stiamo cercando e creare gli accostamenti. Non meno importante sarà la disposizione di tutti gli accessori, dalle cinture, ai foulards, alle cravatte. Questo tipo di oggetti possiamo riporli all’ interno di divisori, che troviamo in vari negozi di oggettistica per la casa, che ci permettono di tenerli ordinati nei cassetti. Per quanto riguarda le coperte, i copriletto, le lenzuola in parte possiamo spostarle sotto il letto, se abbiamo il cassettone, altrimenti possiamo comprare le buste di plastica e conservarli sottovuoto nell’ armadio. Inoltre invece di utilizzare stampelle di legno o di plastica che sono molto ingombranti, compriamo delle stampelle sottili di ferro filato , sulle quali potremmo mettere un nastrino di raso colorato, così da poter distinguere le varie tipologie di capi … così oltre che trovare subito ciò che stiamo cercando, sicuramente recupereremo tantissimo spazio!

Read More

Come Organizzare il Garage

Chi ha la fortuna di avere un garage si pone il problema di sfruttare gli spazi al meglio, infatti, a patto che non si tratti di uno spazio piccolissimo, sarebbe un vero peccato utilizzarlo esclusivamente come box auto, quando invece organizzando al meglio gli spazi, potremmo sfruttarli al meglio. Un garage infatti, oltre ad “accogliere la/ le nostra/ e auto, può essere utilizzato come deposito, ripostiglio o comodo luogo dove dedicarvi alle vostre passioni, come ad esempio il bricolage. Vediamo nel dettaglio allora come organizzare il garage:

uno step fondamentale per organizzare gli spazi consiste nel fare un inventario di tutto ciò che il nostro box già contiene e/o di tutto quello che desiderate riporci, questa sarà anche un’ ottima occasione per buttare via delle cose inutilizzate, infatti se è vero che alcuni non sanno sfruttare al meglio gli spazi, è anche vero che altri utilizzano il garage come deposito di tutta quella roba di cui non si ha ancora il coraggio di buttarla via. Se puntate maggiormente alla funzionalità piuttosto che all’ estetica, acquistate delle scaffalature in metallo o in legno grezzo, queste costano molto poco e vi daranno al possibilità di sistemarci sopra molte cose. Se prendete anche degli scatoloni in cartone rigido o in plastica trasparente, i vostri oggetti staranno in ordine, sistemati ed anche protetti. Se invece siete dei perfezionisti potreste prendere dei mobili chiusi, quindi armadi o guardaroba andranno benissimo, se invece le misure sono piuttosto particolari, magari il tetto è anche spiovente, potreste costruirli voi, oppure farveli fare da un falegname ed otterrete un lavoro davvero ben fatto. Chiaramente dovrete lasciare lo spazio necessario per entrare, uscire e fare manovra con l’ auto, altrimenti il box andrebbe a perdere quella che è la sua funzione principale.

Read More

Come Organizzare i Trucchi

La vanità è il motore che ci spinge all’ acquisto dei cosmetici e del trucco già da piccole quando ci truccavamo per assomigliare alla mamma, passando per l’adolescenza quando si cominciano ad acquistare i primi correttori per nascondere gli odiati brufoli oppure da adulte per nascondere le occhiaie o le rughe…insomma non sappiamo proprio farne a meno! Molte volte però i nostri trucchi sono sparsi in tutto il bagno, e spesso questo disordine ci fa ritardare agli appuntamenti perché non troviamo subito quello che ci serve! E poi spesso i nostri beauty case sono imbrattati di trucco perché magari precedentemente li abbiamo chiusi male col risultato di avere le mani sporche appena le si infilano all’ interno e di trovare i trucchi secchi. Insomma la maggior parte di noi si sono sicuramente trovate in questa situazione, quindi vediamo insieme come organizzare i trucchi ed evitare d’impasticciarci le mani o sprecare prodotti molto costosi! Vediamo allora come organizzare i trucchi:

Per prima cosa, cerchiamo tutti i nostri prodotti cosmetici, selezioniamoli, diamogli una bella pulita (in particolare ai pennelli, ai pennellini e alle spugnette) e controlliamo anche la data di scadenza per non incorrere in eventuali reazioni allergiche dovute a prodotti che magari abbiamo comprato molto tempo fa! Dopodichè, munitevi di contenitori di varie dimensioni in plastica o in vetro, perché più facili da pulire, magari utilizzando anche dei materiali riciclati, per mettervi all’interno i trucchi e gli accessori indispensabili in bella vista così da tenerli a portata di mano. Ad esempio, nei vasetti grandi potremmo mettere i pennelli, il piegaciglia, la pinzetta per le sopracciglia, invece le matite per le labbra e per gli occhi, i lipgloss, il mascara e l’eyeliner nei contenitori più piccoli. Nei cestini di stoffa, tipo quelli che spesso contengono bagnoschiuma e creme per il corpo, potremmo mettervi il primer, i fissatori, il fondotinta, i correttori, le ciprie, le terre, gli illuminanti, i blush, gli ombretti, i rossetti e le spugnette. Inoltre un’idea carina, potrebbe essere decorare questi contenitori a nostro piacimento con varie tecniche e vari materiali.

Read More

Come Organizzare i Gioielli

I gioielli sono dei grossi alleati della propria femminilità e contribuiscono notevolmente ad arricchire il nostro look, a prescindere dal loro valore. Molte volte però i nostri gioielli sono sparsi in tutta la camera, il bagno,negli svuota-tasche etc.. e spesso questo disordine ci fa ritardare agli appuntamenti perché non troviamo subito quello che ci serve. Insomma la maggior parte di noi si sono sicuramente trovate in questa situazione, quindi vediamo insieme come organizzare i gioielli ed evitare di accontentarci, indossando i primi gioielli che troviamo sotto mano! Vediamo allora come organizzare i gioielli:

Per prima cosa, cerchiamo tutti i nostri bijoux e gioielli, selezioniamoli, diamogli una bella pulita per non incorrere in eventuali reazioni allergiche dovute a prodotti che magari abbiamo comprato molto tempo fa e che magari non erano realizzati in metalli preziosi e/o anallergici! Dopodichè, munitevi di contenitori di varie dimensioni in plastica o in vetro, perché più facili da pulire, magari utilizzando anche dei materiali riciclati, per mettervi all’ interno i gioiellini e gli accessori indispensabili in bella vista così da tenerli a portata di mano. Ad esempio, nei vasetti grandi potremmo mettere le collane nei contenitori un po più piccoli i bracciali. Nei cestini di stoffa, tipo quelli che spesso contengono bagnoschiuma e creme per il corpo, potremmo mettervi gli orecchini, le spille ed anelli. Inoltre un’idea carina, potrebbe essere decorare questi contenitori a nostro piacimento con varie tecniche e vari materiali, magari se siete abili con il decoupage, potreste sbizzarrirvi a personalizzare i vostri contenitori. Se invece non amate il fai da te, potreste acquistare degli appositi organizer e portagioielli, alcuni sono davvero carini in quanto sono dotati di specchio e/o appendini per gli orecchini, in modo tale da averli sempre a portata di mano.

Read More